iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Cometa di Natale: sono i giorni migliori per ammirarla

Cometa di Natale: sono i giorni migliori per ammirarla

La 46P/Wirtanen in queste sere si può vedere anche a occhio nudo vicino alla costellazione di Orione.

Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2018 alle ore 07:04

Cometa di Natale: sono i giorni migliori per ammirare il passaggio ravvicinato della 46P/Wirtaten, scopert nel 1948. Bisogna guardare verso Orione. Lo riportano i colleghi di notiziaoggi.it

Cometa di Natale: sono i giorni migliori

Non fosse che è previsto cielo coperto, questa sera viene indicata dagli esperti come la migliore per osservare a occhio nudo la cometa 46P/Wirtanen, che in questi giorni è particolarmente vicina alla Terra. In particolare, domenica 16 raggiungerà la distanza minima, a “soli” 11 milioni di chilometri. Grazie alla sua vicinanza, il magnifico oggetto celeste scoperto nel 1848 dall’astronomo americano Alvar Wirtanen è già diventato visibile a occhio nudo, regalando un meraviglioso spettacolo agli osservatori. Complice anche una Luna appena crescente, che ha raggiunto la fase di novilunio il 7 dicembre, il periodo migliore per ammirare la cometa durerà fino lunedì 17 dicembre.

Come osservarla?

Innanzitutto bisogna sapere che si presenta come una stella anomala con un alone, con leggera colorazione verde. E’ visibile a occhiu nudo in condizioni di buio totale, ma è meglio dotarsi almeno di un binocolo. Bisogna puntare lo sguardo verso Sud/Sud-Est e individuare la costellazione di Orione, dalla caratteristica forma di clessidra. Bisogna guardare alla sua destra: fino al 15 la cometa passerà all’altezza delle stelle centrali della clessidra e continuerà a salire giorno dopo giorno, trovandosi nei pressi della brillante stella Aldebaran tra il 14 e il 15. Il 16 arriverà a “salutare” l’ammasso delle Pleiadi, proprio nel giorno in cui sarà più vicina alla Terra. L’orario migliore per osservare la cometa è attorno alle 21.30-22.