iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
La proprietaria si è rivolta ai carabinieri

Chiede riscatto per restituire il gatto: arrestata per estorsione

Chiede riscatto per restituire il gatto: arrestata per estorsione

La prima richiesta era stata di 1000 euro

Ultimo aggiornamento: 09 Ottobre alle ore 10:23

Chiede riscatto per restituire il gatto, arrestata per estorsione. La donna che ha ritrovato Tigruz ha chiesto 300 euro alla proprietaria per la restituzione. Lo riportano i colleghi della nuovaperiferia.it

Chiede riscatto

Ha trovato un gatto che si era perso, Tigruz di 4 anni. Ha quindi rintracciato la proprietaria attraverso le locandine affisse nel quartiere e ha comunicato che la bestiola era con lei, ma alla richiesta di restituzione ha chiesto un riscatto di 300 euro, come compenso. I carabinieri della Stazione di Grugliasco hanno arrestato per estorsione una donna albanese di 54 anni, di Torino.

La vicenda

Spetterà agli inquirenti capire se il gatto si era effettivamente perso o sia stato rubato per chiedere il riscatto. La donna, inizialmente, aveva contattato la proprietaria del felino tramite whatsapp chiedendole 1.000 euro per riavere il suo animale. Sono seguiti diversi messaggi e foto tra proprietaria ed estortrice, con foto e video del gatto, sino ad arrivare ad un accordo tra le parti  fissato con la somma di 300 euro.

L’intervento dei carabinieri

All’appuntamento, la proprietaria si é presentata con i carabinieri cha hanno arrestato la donna subito dopo aver preso il denaro e restituito il gatto alla signora. L’animale sta bene e la sua “carceriera” è stata collocata ai domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *