iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Capodanno Arona dice “No” ai botti

Capodanno Arona dice “No” ai botti
Ultimo aggiornamento: 28 Dicembre 2018 alle ore 11:29

Capodanno Arona dice “No” ai botti: ordinanza che vieta l’uso di materiale esplodente in aree pubbliche.

Capodanno Arona vieta i botti

In vista degli imminenti festeggiamenti del capodanno il comune di Arona rammenta che, ai sensi del vigente Regolamento di Polizia Urbana recentemente adottato dal Comune di Arona con delibera di Consiglio Comunale n. 5 del 27.02.2018 -art.29 c.10: “è inibito l’uso e il gettito di qualsivoglia materiale esplodente in aree pubbliche e sulla pubblica via dei centri abitati cittadini in occasione dei festeggiamenti di fine anno nei giorni 30 – 31 dicembre e 1° gennaio di ogni anno, fatta eccezione per i materiali pirotecnici consentiti che per loro natura e funzione non siano concepiti per causare esplosioni e rumori molesti e che siano limitati alla produzione di effetti luminosi”.

La Polizia Locale nell’ambito delle attività nelle scuole sensibilizzeranno le nuove generazioni sui possibili rischi per gli animali e l’uomo circa l’utilizzo dei fuochi d’artificio.

Si confida nel senso civico della popolazione affinché i festeggiamenti si svolgano in tutta sicurezza.

 

LEGGI ANCHECapodanno Borgomanero vieta i botti

LEGGI ANCHECastelletto Ticino ordinanza antibotti

Un commento

Secondo me la lotta contro i botti dovrebbe essere condotta in un’altra maniera, slegandola dagli effetti (danni a persone e animali). Bisognerebbe prendere le distanze a prescindere : chi prova piacere a fare ‘boom!’ “boom!’ come uno scemo per festeggiare capodanno deve capire che ha un problema, e che lo stesso non è più socialmente accettato.