iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
il caso

Borgomanero, la chiesa chiude… per ferie

Borgomanero, la chiesa chiude… per ferie

Accade nel popoloso quartiere dei Tabuloni, per mancanza di disponibilità di sacerdoti a celebrare le messe.

Ultimo aggiornamento: 10 Luglio alle ore 19:40

Non solo gli uffici e le fabbriche chiudono per ferie ma anche le chiese. Accade a Borgomanero dove la chiesa dedicata alla Natività di Maria nel popoloso quartiere dei Tabuloni, al confine con il Comune di Cureggio rimarrà chiusa per tutto il periodo estivo.

Chiesa chiusa… per ferie

Lo ha annunciato il prevosto don Piero Cerutti che nella chiesa rionale ha celebrato la messa alle 9 di domenica 30 giugno di fronte a 29 fedeli. «La motivazione – ha detto don Piero – è dovuta alla non disponibilità di uno o più sacerdoti, in contemporanea nelle domeniche estive, per campi-scuola, pellegrinaggi, impegni nella propria comunità religiosa. Non va sottovalutato anche il fatto  che ai sacerdoti della parrocchia di San Bartolomeo chiedono aiuto, nel periodo estivo, alcuni parroci delle parrocchie della zona per gli stessi motivi. Ed è lo stesso Sinodo della chiesa novarese a sollecitare sia la riduzione del numero delle messe, quando sono poco partecipate, e vengono celebrate in orari concomitanti in chiese vicine; sia ad aiutarsi tra sacerdoti in caso di non disponibilità di un parroco per qualsiasi motivo».

Chiusura estiva in vigore da domenica

La chiusura “estiva” è entrata in vigore domenica.  Per i fedeli residenti nel quartiere, alla domenica e nei giorni festivi c’è comunque  sul territorio borgomanerese un’ampia possibilità di scelta tra oltre venti messe.  La chiesa dei Tabuloni  è uno degli edifici religiosi più recenti della città. Venne costruita nel 1971 su un terreno donato da Giovanni Bertinotti, fondatore del ristorante “Pinocchio”. In origine era sprovvista di campanile che venne successivamente realizzato grazie a una sottoscrizione popolare promossa nel 2007 dal Comitato di quartiere presieduto da Eugenio Fanchini. Il 2 settembre di quello stesso anno l’allora prevosto don Giovanni Galli benedisse sia il campanile progettato dal geometra Marco Tozzini e realizzato dall’Impresa Massimo Bettega, sia l’artistica campana forgiata nell’antica fonderia “Mazzola” di Valduggia. La chiesa sorge nella parte più alta del quartiere. Nella pianura sottostante il 22 aprile 1449 si svolse la “battaglia di Borgomanero” vinta da Bartolomeo Colleoni sulle truppe savoiarde guidate da Jaques de Challand.
Carlo Panizza