iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Bielorussi Trecate ospiti i bambini per un mese

Bielorussi Trecate ospiti i bambini per un mese

Bielorussi Trecate con Noi con loro

Ultimo aggiornamento: 10 Luglio alle ore 13:48

I giovani sono arrivati il primo luglio e rimarranno fino al primo agosto.

Vacanza

Come ormai accade da più di vent’anni, l’associazione “Noi con loro” di Trecate, presieduta da Filomena Iadaresta, anche quest’estate ospita 25 ragazzi provenienti dalla Bielorussia dal 1° luglio al 1° agosto.

Gesti di solidarietà

Portare i bambini, anche se per poche settimane, lontano dalle radiazioni presenti   nell’area di Chernobyl, interessate  dall’esplosione della centrale nucleare avvenuta nel 1986 e dal conseguente irraggiamento delle radiazioni da essa causate, significa cercare di prevenire l’insorgenza di patologie tumorali e di altre gravi malattie che possono portare alla morte. Gli studi dimostrano, infatti, che la percentuale di mortalità per i bambini che non hanno la possibilità di usufruire di soggiorni di risanamento all’estero è molto alta (39,7%) e si abbassa considerevolmente (al 7,4%) per chi invece può trascorrere alcune settimane all’anno lontano dalle zone contaminate.
Per aiutare concretamente i ragazzi che vivono in quelle zone, nel 1995 è stata costituita l’associazione “Noi con loro”: gli ospiti per un mese possono mangiare e bere alimenti e bevande non contaminate, fare gite interessanti e approfittare di momenti di svago. I ragazzi, che provengono anche da orfanotrofi, vengono ospitati sia da famiglie trecatesi sia nel seminario vescovile di Novara.

Dal Comune

“È bello vedere i ragazzi sorridere e vivere momenti spensierati grazie all’impegno di tanti volontari che hanno pensato per loro un mese ricco di attività come gite in montagna e al mare e giornate in piscina – ha dichiarato il consigliere Giovanni Varone – Il ringraziamento più sentito dell’Amministrazione comunale va a “Noi con loro” per l’ospitalità e per l’organizzazione dei soggiorni, realizzata anche in collaborazione con altre associazioni del territorio come il Gruppo giovanile San Martino che ha offerto la sua sede per una giornata di giochi e divertimento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *