iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara
Tanti i punti di raccolta

Banco Farmaceutico Novara-Vco presenta il progetto Recupero Farmaci

Banco Farmaceutico Novara-Vco presenta il progetto Recupero Farmaci

Ci saranno appositi contenitori nelle farmacie che aderiscono all’iniziativa.

Ultimo aggiornamento: 11 Giugno alle ore 11:11

Banco Farmaceutico Novara-Vco presenta il progetto Recupero Farmaci Validi Non Scaduti, che prevede il recupero di medicinali non più utilizzati raccolti in appositi contenitori nelle farmacie che aderiscono all’iniziativa.

Banco Farmaceutico

L’iniziativa prevede la possibilità per i cittadini di portare in alcune farmacie di Novara e provincia quei farmaci ancora validi ma non più utilizzati per varie ragioni.
Questo consentirà di ridurre gli sprechi di medicine favorendo il loro riutilizzo a favore di persone che non possono permettersi alcune cure e che vengono seguite da enti assistenziali locali convenzionati con il Banco farmaceutico.
Ogni anno, nelle nostre case, si sprecano tonnellate di farmaci ancora validi.
Inoltre i particolari processi per smaltirli (sono rifiuti speciali) provocano danni per tutta la comunità, in termini ambientali ed economici.
Si tratta, invece, di una risorsa preziosa per chi non può accedere alle cure per ragioni economiche.

A Novara

Novara si aggiunge ad una ventina di province italiane in cui l’iniziativa è presente: Milano,Torino, Roma, Napoli, Palermo sono le principali città in cui l’iniziativa è operativa da un paio d’anni e altre città di provincia sono partite nel 2018 e nel 2019 come Novara.

Cosa fare

L’invito rivolto ai cittadini è quello di collaborare portando i medicinali non più utilizzati, con almeno 8 mesi di validità, correttamente conservati nella loro confezione, presso le farmacie aderenti all’iniziativa.
Questa fase iniziale prevede una partecipazione limitata a 6 farmacie distribuite sul territorio provinciale per poter testare la situazione e valutare eventuali sviluppi futuri in base alle esigenze degli enti assitenziali.
La realizzazione di questo progetto è stata resa possibile grazie ad un contributo della Fondazione Cariplo e con il patrocinio di Federfarma e Ordine dei Farmacisti di Novara-VCO, della Provincia di Novara e delle amministrazione comunali di Novara, Borgomanero, Galliate, Briga e Fontaneto d’Agogna.

Info: bancofarmaceutico.org