iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Andamento demografico aronese: 13.952 residenti

Andamento demografico aronese: 13.952 residenti

Nel 2018 sono nati 87 bambini.

Ultimo aggiornamento: 10 Febbraio alle ore 07:46

L’andamento demografico aronese fa registrare il segno <meno> anche per quest’anno come da 8 anni anni a questa parte.

Andamento demografico

La popolazione residente al primo gennaio 2018 era di 13.966 unità di cui 6.511 maschi e 7.455 femmine. Mentre la popolazione residente al 31 dicembre era di 13.952 di cui 6.511 maschi (rimasti quindi invariati) e 7.441 femmine.

Un saldo negativo di sole 14 unità ma che sembrerebbe confermare il trend: nel 2011 i residenti erano 14.374, nel 2012 14.412, nel 2013 14.407, nel 2014 14.161, nel 2015 14.152, nel 2016 14.114, nel 2017 13.966 e, infine, nel 2018 13.952. In 8 anni quindi Arona ha perso 422 residenti.

Non sembra preoccupato però il sindaco Alberto Gusmeroli

“Sono molto soddisfatto dell’andamento demografico, di fatto siamo stazionari. Tolta la differenza fra i nati e i deceduti mi sento di dire che è un dato positivo. I -14 di differenza nel corso del 2018 dipendono da qualcosa su cui noi non possiamo intervenire. Stiamo invertendo la tendenza in negativo degli ultimi anni”.

Nel 2018 sono nati 87 bambini mentre sono decedute 204 persone. Il saldo migratorio ha visto 682 immigrati e 579 emigrati con una differenza in positivo di 103 unità.
Le famiglie aronesi sono 6.822.
Snocciolando qualche numero, il saldo naturale, ovvero la differenza fra i nati e i morti, ha inciso sul totale dello scorso anno perché se nel 2011 è stato di -69 (con 98 nati e 167 deceduti), l’anno scorso è stato di -117 (con 87 nati e 204 deceduti).
Gli emigrati verso altri lidi sono invece in diminuzione: nel 2011 il saldo migratorio era di -104 (con 586 immigrati e 690 emigrati). L’anno scorso invece è stato positivo di 103 con 682 persone che hanno preso la residenza ad Arona e 579 che se ne sono andati.

Il servizio approfondito sul Giornale di Arona in edicola.