iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
Pioggia intensa

Allerta maltempo: la situazione di oggi sul Piemonte

Allerta maltempo: la situazione di oggi sul Piemonte

Situazione sotto controllo sul Maggiore, Orta al livello di guardia

Ultimo aggiornamento: 24 Novembre alle ore 10:58

Allerta maltempo: la situazione sembra essere meno critica di ieri sulla zona della provincia di Novara, ma il lago d’Orta è arrivato al livello di guardia.

Allerta maltempo: ecco la fotografia della Protezione civile

La sala operativa della Protezione civile ha fornito alcuni dati sulla pioggia record che in questi giorni sta cadendo su tutto il Piemonte. Forti piogge si sono verificate sulla fascia nord-occidentale della Regione, sulla pianura torinese e sui settori appenninici ai confini con la Liguria. In provincia di Torino si sono registrati 20-/30 cm di neve sopra quota 1600 metri.

Le condizioni di laghi e fiumi

Mentre la situazione sul lago Maggiore non sembra più preoccupante come ieri, il lago d’Orta è invece arrivato al livello di guardia. “Il Bormida è sopra il livello di pericolo ma non ci si aspettano incrementi significativi – completano il quadro dalla Protezione civile – Belbo in incremento ha raggiunto la soglia di pericolo. Scrivia a livello di guardia, Tanaro sulla soglia di pericolo vicino a Montecastello e livello di guardia ad Asti, Chisola e Malone hanno superato il livello di pericolo, livelli di guardia superati da Po, Stura di Lanzo, Ceronda, Cervo, Elvo, Varaita e Ghiandone”.

Le previsioni per le prossime ore

“Per le prossime ore – dicono dalla Protezione civile – si verificheranno precipitazioni diffuse su basso Alessandrino e Cuneese orientale. Nel pomeriggio tenderanno ad attenuarsi. La quota neve si innalzerà fino a 1700-1800 m. Possibile un incremento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua nelle pianure torinesi e in alcune sezioni del Po a valle di Torino, ed un aumento del livello idrometrico del lago Maggiore fino al livello di guardia. Nelle ore centrali della giornata sono attesi la piena del Tanaro ed il mantenimento di permanere per l’intera giornata di livelli critici. In provincia di Torino si segue con attenzione l’evoluzione delle portate dei torrenti Ceronda, Chisola e Malone. Dall’inizio dell’evento alla Sala operativa della Protezione civile della Regione Piemonte sono giunte dal territorio 267 segnalazioni. I volontari attivati sono finora 1832, di cui 1123 del Coordinamento regionale, 520 del Corpo Antincendi boschivi, 58 dell’Associazione nazionale alpini, 131 dell’Associazione nazionale carabinieri”.

L’aggiornamento da Arona

Per quanto riguarda la situazione ad Arona, il sindaco Alberto Gusmeroli ha scritto un post sui social rivolto ai cittadini. “Tutto sotto controllo – scrive il primo cittadino e deputato – grazie a Aib Protezione civile di Montrigiasco i fiumi Vevera e Arlasca mentre il livello del Lago Maggiore non è al livello di uscita e sta ancora salendo ma di solo 1cm all’ora, la metà rispetto a ieri. Nel pomeriggio dovrebbe leggermente migliorare e permetterci di trovarci tutti insieme ad accendere MegaAlbero e le bellissime luminarie della città. Vi aspettiamo dalle 17”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *