iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara
Cultura e beneficenza

A Maggiora la festa di solidarietà per la Notte di San Lorenzo

A Maggiora la festa di solidarietà per la Notte di San Lorenzo

La sera del 10 agosto a Maggiora l'iniziativa per beneficenza.

Ultimo aggiornamento: 06 Agosto alle ore 11:12

La notte di San Lorenzo sarà festa di solidarietà a Maggiora con l’Arci e il Comune.

Notte di San Lorenzo è festa di solidarietà a Maggiora

Saranno interamente devoluti alla cooperativa sociale «L’aquilone» di Romentino i fondi della serata del 10 agosto organizzata a Maggiora dal Circolino con il patrocinio del Comune. La serata inizierà alle 18, sul sagrato della chiesa di San Rocco alle Fornaci, L’avvio della notte di San Lorenzo sarà affidato ad Alfredo Perazza (ois), cui seguiranno gli interventi di Giancarlo Martelli della cooperativa «L’aquilone» e del sindaco Roberto Balzano. La parte musicale del primo dei sei «istanti» sarà affidata al musicista Alessandro “Lorenz” Lorenzini, con «L’isola che non c’è». «Rock è soldiarietà» è il titolo del secondo istante, alle 19, sempre nel cortile della chiesa di San Rocco alle Fornaci, con il concerto dei «Mess-on-stage». Il terzo istante si sposterà nel portico delle Fornaci, dove alle 19.45 il trio «PassAmontagne» proporrà canti dalle montagne del mondo, cui seguirà un rinfresco offerto dal circolo operaio Arci di Maggiora e dall’orto biologico Casa Verde di Gattico. Dopo un trasferimento dalle Fornaci alla piazzetta di Santa Caterina, inizierà il 4° istante, che vedrà la musica del violino di Simone Restuccia e del pianoforte di Tommaso Sabatino, in quello che sarà un «viaggio tra le stelle e il cinema». A seguire Franco Bastaroli racconterà due storie di Maggiora. Nell’aia di Santa Caterina sarà poi la volta dei Sax Young, con il loro spettacolo «Dal jazz allo swing», alle 22. A seguire Lucia Solesio proporrà «Cantando la solidarietà». Il sesto e ultimo istante inizierà alle 22.45, in piazzetta, con «Una notte d’amore …e le sue stelle», a cura di Massimo Zanetti (violino) e Luisa Mazzetti (voce). Lo spettacolo sarà in onore dei 20 anni della cooperativa sociale «L’aquilone», che interverrà anche a un «frugale» rinfresco portando i propri prodotti.  In caso di maltempo la manifestazione si terrà al coperto.