iniziativa Iscrivetevi al Gruppo WhatsApp del Corriere di Novara
ospedale

Verbania, dono al Castelli in memoria del volontario Cri

Verbania, dono al Castelli in memoria del volontario Cri

Un monitor nel ricordo di Giacomo Bellora, volontario 17enne di Cambiasca

Ultimo aggiornamento: 10 Agosto alle ore 15:00

«Metteremo all’apparecchiatura una targa che lo ricordi», ha promesso il coordinatore dei Dea di Castelli e San Biagio dottor Paolo Gramatica parlando del volontario Giacomo Bellora.

Un monitor in dono per ricordare il volontario della Croce Rossa Italiana

A poco più di un anno dalla tragica scomparsa è ancora vivo il ricordo di Giacomo Bellora, il 17enne di Cambiasca scivolato nel fiume San Bernardino a Scareno mentre pescava insieme a un amico. Tra le altre cose era volontario della Croce Rossa di Verbania che, in sua memoria, ha donato al Dea dell’ospedale Castelli un monitor parametrico. «Ci mancano la sua gioia contagiosa e il suo impegno – ha detto il presidente Ettore Franzi -, questa è solo la prima di una serie di donazioni che intendiamo fare di anno in anno». «Metteremo all’apparecchiatura una targa che lo ricordi , ha promesso il coordinatore dei Dea di Castelli e San Biagio dottor Paolo Gramatica. «Il monitor -, ha integrato la dottoressa Laura Eirico – consentirà di registrare immediatamente i parametri del paziente e trasmetterli sulla scheda di ricovero oltre a mantenerne sotto controlla la situazione clinica durante il ricovero». Ad esprimere il grazie dell’Asl è stata la direttrice amministrativa dottoressa Anna Celia.

m.r.