iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

Stelle cadenti: dove vederle ed eventi dedicati

Stelle cadenti: dove vederle ed eventi dedicati
Ultimo aggiornamento: 10 Agosto alle ore 17:17

Stelle cadenti: dove vederle ed eventi dedicati. Sabato 10 agosto è la Notte di San Lorenzo e fioriscono anche appuntamenti per viverla alla grande.

Stelle cadenti: dove vederle ed eventi dedicati

E’ arrivato il momento delle stelle cadenti. Oggi, sabato 10 agosto, occhi puntati al cielo per scorgere le sfuggenti “Perseidi”, questo il nome tecnico dello sciame meteorico che ha il proprio radiante nella costellazione di Perseo.

Dove e quando guardare

Secondo la tradizione, la notte del 10 agosto si ricorda il martirio di San Lorenzo: le stelle cadenti rappresentano le lacrime del santo. Il 10 agosto è una data simbolica ma, astronomicamente, il reale massimo dello sciame meteorico varia di anno in anno. L’importante è puntare verso Nord/Nord-Est, ricordando che la costellazione di Perseo è un punto di riferimento, ma di meteoriti se ne possono scorgere potenzialmente in tutta la volta celeste. Per osservare al meglio le stelle cadenti basta spostarsi dalle luci della città che fanno da interferenza: in campagna, in collina o ancora meglio in montagna.

Suno, i consigli dell’osservatorio (che però stasera resterà chiuso)

“Il picco massimo di visibilità delle Perseidi 2019 sarà nella notte tra il 12 ed il 13 agosto. – scrive il vicepresidente dell’osservatorio astronomico “Galileo Galilei” di Suno Davide Crespi sulla pagina Fb – Anche se si potranno osservare qualche giorno prima e dopo, in quella notte si potranno contare anche 100 perseidi all’ora, nel momento di massimo, nella seconda meta della notte fino alle prime luci dell’alba. Questo sciame meteorico è generato dai detriti della cometa Swift-Tuttle. Questi detriti, entrando nell’atmosfera terrestre, per attrito si surriscaldano, diventano incandescenti e lasciano le caratteristiche scie luminose. Per l’osservazione non è necessario nessun binocolo, l’approccio migliore è ad occhio nudo, per sfruttare al massimo l’enorme campo di cielo che la nostra vista può inquadrare. Anche scegliendo un luogo lontano da ogni fonte di illuminazione artificiale, che disturberebbe molto l’osservazione, ci sarà un’abbagliante Luna crescente che impedirà di cogliere la maggior parte delle scie luminose”. Questa sera l’osservatorio di Suno sarà chiuso.

A Ghemme “Calici di Stelle”

Torna nella notte di San Lorenzo, l’appuntamento con “Calici di Stelle”, l’evento estivo in programma in tutta Italia  nelle piazze e nei luoghi più belli di oltre duecento Città del Vino e in centinaia di Cantine aderenti al Movimento.
Nel Novarese l’appuntamento è a Ghemme: sabato 10 agosto al Castello del Cavenago il Comune di Ghemme, in collaborazione con la Pro Loco, l’Atl Novara ed il Consorzio di Tutela Nebbioli dell’Alto Piemonte, organizza nella Notte di San Lorenzo un’edizione di Calici di Stelle festeggiando anche i 50 anni dal riconoscimento della Denominazione.
Appuntamento dalle ore 20 alle ore 24 al Castello del Cavenago. Ingresso libero.

A Grignasco “Chef sotto le stelle”

Al Parco Mora di Grignasco stasera arriva “Chef sotto le stelle”, la cena nella notte di San Lorenzo. L’evento, che anticipa i festeggiamenti del Ferragosto Grignaschese, vedrà impegnati i ristoratori del paese nel preparare prelibati piatti. A seguire, dalle 22, la serata si anima con il fluo party e la musica di Delpo DJ.

A Cameri il pic-nic sotto le stelle

Questa sera, sabato 10 agosto a Cameri arriva il pic-nic musicale sotto le stelle. Una serata per fare festa insieme. Si parte alle 19,30, ogni partecipante può portare sedie, tavolini e cibo da casa per cenare in compagnia in “Spiaggia Dante”. L’evento è organizzato dalla Pro Loco. In piazza saranno disponibili kit cibo.

Astronomi per una notte con il Fai nel Varesotto

Una serata dedicata all’osservazione della Luna con telescopi e alla magia delle stelle cadenti. Il Monastero di Torba, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Gornate Olona (VA), ospita Astronomi per una notte con l’osservazione della volta celeste e momenti di relax e romanticismo al chiarore delle stelle. Per la Notte di San Lorenzo, sabato 10 agosto, il complesso aprirà dalle ore 19.15 a mezzanotte per consentire agli ospiti di ammirare il cielo lontano da luci artificiali e cogliere il passaggio dello sciame meteorico delle Perseidi. Durante la serata, oltre a partecipare a visite guidate alla scoperta della storia millenaria del monastero alle ore 20, 21.15 e 22.15, si potrà gustare la cena a cura del ristorante La Cucina del Sole nella splendida corte (ore 19.30). Per i più piccoli sarà allestito un divertente laboratorio dedicato all’astronomia.

Villa Della Porta Bozzolo, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Casalzuigno (VA), aprirà oggi eccezionalmente di sera per Astronomi per una notte, con una conferenza di approfondimento sul tema e l’osservazione guidata della volta celeste, a cura dell’Osservatorio Astronomico G.V. Schiaparelli. Alle ore 21.15, visitatori e astrofili potranno partecipare all’incontro tenuto dagli esperti dell’Osservatorio sull’origine e le caratteristiche delle “meteore”. Dopo la conferenza dedicata a questo fenomeno, il pubblico potrà osservare le stelle cadenti e gli altri corpi celesti attraverso i telescopi installati nel parco (su prenotazione). Villa Della Porta Bozzolo sarà aperta a partire dalle ore 19 e offrirà la possibilità di gustare un aperitivo al ristorante I Rustici (su prenotazione). Sono previste visite guidate alle sale illuminate del Bene alle ore 19.30, 20 e 22.