iniziativa Simpatiche Zampette: gioca con il Corriere di Novara

San Carlone – Statua della libertà: un legame speciale tutto da scoprire

San Carlone – Statua della libertà: un legame speciale tutto da scoprire

Un legame importante rende "parenti" i due colossi.

Ultimo aggiornamento: 01 Maggio 2018 alle ore 14:00

San Carlone: domenica 6 prendono il via le visite guidate, un’occasione in più per scoprire la storia e le caratteristiche del colosso aronese.

San Carlone: quel legame che non ti aspetti…

Il colosso dedicato a San Carlo è la seconda statua in metallo (raffigurante una figura umana e visibile dall’interno) più alta del mondo dopo la Statua della Libertà di New York. L’opera, alta più di 23 metri e posta su un basamento di granito di 12 metri, è stata eseguita dal 1614 al 1697. Al suo interno vi è una ripida scala che rende possibile l’accesso fino in cima alla statua da dove si può osservare il panorama circostante. Quello che però non tutti sanno è che due secoli più tardi veniva realizzata a New York la Statua della libertà. Fortissima fonte di ispirazione nella  realizzazione di quello che è il simbolo degli Stati Uniti, fu proprio il colosso di San Carlo Borromeo.  Frédéric-Auguste Bartholdi, che progettò la Statua della Libertà, soggiornò nella città di Arona per studiare la struttura del colosso. Ai piedi della statua di New York infatti una targa ricorda che è stata costruita su modello del Colosso di Arona, al quale tolse il primato di statua più alta al mondo.

 

Le visite guidate la prima domenica del mese

A partire da domenica 6 maggio, ogni prima domenica del mese, avranno luogo le visite guidate gratuite al complesso monumentale della Statua di San Carlo, che comprende Chiesa, parco e la celebre statua.
Le visite saranno gratuite per i visitatori muniti di regolare biglietto d’ingresso alla Statua e si svolgeranno nelle seguenti date: domenica 6 maggio, domenica 3 giugno, domenica 1 luglio, domenica 5 agosto, domenica 2 settembre e domenica 7 ottobre. Questi gli orari: al mattino alle 10, al pomeriggio alle 15 con ritrovo presso la biglietteria della Statua. Non è necessaria la prenotazione. Per informazioni: 346.6463178.
L’iniziativa è promossa dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana Statua di San Carlo in collaborazione con l’Associazione ProntoGuide-visite&cultura.
La Statua colossale è visitabile all’interno. Attraverso finestre sulle spalle e i fori di orecchie, naso e occhi del santo è possibile ammirare il panorama circostante. Il parco offre panche e tavoli in pietra per il pranzo al sacco. Un percorso botanico e il nuovo percorso divulgativo sulla vita di San Carlo completano la visita del complesso monumentale. Accanto alla Statua la bella chiesa seicentesca accoglie, all’interno della “camera dei tre laghi”, alcune reliquie del santo. Da colle si gode la vista di un panorama mozzafiato.